Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/998
Title: Gestione partecipata delle risorse forestali: come integrare i risultati della partecipazione nelle scelte di piano
Other Titles: Participation in forest resource management: how to integrate the plan guidelines with the results of the participation process
Authors: De Meo, Isabella
Keywords: Partecipazione pubblica;Gestione forestale sostenibile;Percezione;Pianificazione forestale;Public participation;Sustainable forest management;Perception;Forest planning;AGR/05
Issue Date: 23-Feb-2010
Publisher: Università degli studi della Tuscia - Viterbo
Series/Report no.: Tesi di dottorato di ricerca. 21. ciclo
Abstract: 
Il lavoro si inserisce nell’ambito degli studi sul coinvolgimento e la partecipazione delle comunità locali nelle strategie di gestione delle risorse naturali. In particolare la ricerca ha riguardato la questione della percezione delle risorse forestali da parte delle comunità locali e della partecipazione delle stesse nell’ambito dei processi di gestione delle risorse forestali e di pianificazione degli interventi sul territorio. Il lavoro è stato impostato con una sperimentazione condotta tramite casi di studio in due realtà territoriali italiane: la Comunità Montana Collina Materana (Basilicata) e il Comune di Trento (Provincia di Autonoma di Trento).
Nei due casi studio la gestione partecipata delle risorse è stata sviluppata a scale territoriali diverse, in entrambi i casi di livello superiore a quello aziendale. Nella Comunità Montana Collina Materana il processo partecipativo è stato condotto nell’ambito di un Piano Forestale Territoriale di Indirizzo, la cui scala si colloca a livello intermedio tra quello regionale e quello aziendale. Per quanto riguarda il comune di Trento, si è trattato di un’esperienza di approccio alla gestione partecipata delle risorse naturali la cui scala di riferimento è, a partire dal Comune di Trento, il territorio provinciale.
La ricerca è stata finalizzata a mettere a punto un metodo per:

• valutare la percezione e realizzare il coinvolgimento delle comunità locali nell’ambito dei processi di piano;

• organizzare ed interpretare in maniera efficace le informazioni ricavate dai processi di coinvolgimento;

• integrare gli indirizzi gestionali e di piano con le informazioni ricavate dalla partecipazione.

Il metodo ha mirato a definire un iter procedurale standardizzabile e replicabile in contesti diversi. In particolare la procedura adottata è stata finalizzata a definire tecniche e strumenti utili a misurare dati di tipo qualitativo e giudizi di valore e ad integrarli con dati ricavati da rilievi in campo, analisi cartografiche e bibliografiche. In particolare, nel caso della Collina Materana, l’integrazione della partecipazione negli indirizzi di gestione del territorio è stata realizzata tramite un’applicazione finalizzata alla valutazione della multifunzionalità forestale. Nel caso studio del Comune di Trento, le informazioni ricavate dal processo di coinvolgimento della comunità locale sono state impiegate in un’analisi del valore attribuito alle funzioni del bosco. Le conoscenze che ne scaturiscono possono essere utili per orientare la pianificazione di scala sovraziendale in essere nella Provincia di Trento. Il lavoro va quindi a sviluppare un filone ancora poco indagato dei processi di partecipazione pubblica nella pianificazione forestale, quello legato all’effettiva ricaduta dell’opinione espressa dalle comunità nella definizione degli indirizzi di gestione delle risorse forestali. Spesso infatti i processi di partecipazione si snodano parallelamente ai processi di piano ma con difficoltà riescono a produrvi effettive ricadute, non solo per la difficoltà di armonizzare i processi ma anche per la mancanza di strumenti e metodi utili ad integrare le informazioni ricavate dai soggetti coinvolti con le decisione tecniche attuate dai responsabili della pianificazione. La ricerca ha evidenziato altresì che, considerando la popolazione coinvolta, i processi di informazione e sensibilizzazione sul tema del bosco e dei suoi valori possono creare un atteggiamento più consapevole e maturo nei confronti della gestione forestale. Ne scaturisce in primis un dialogo più proficuo tra decisori e popolazione, che con approccio dal basso può portare a sviluppare, a partire dalle decisioni dei piani, ipotesi intorno a nuovi modelli di sviluppo del territorio. L’apertura di un dialogo tra responsabili e comunità locali può inoltre facilitare la fase di attuazione dei piani.

This work is to be ascribed to the studies on the involvement and participation of local communities in forest resource management. Particularly, the research concerned the perception of forest resources by local communities and their participation in planning and managing forests. Two case studies has been chosen. The Comunità Montana* Collina Materana (Region of Basilicata, South Italy), and the Trento Municipality (Region of Trentino-Alto Adige, North Italy). In both cases, the participatory management has been held on a broad territorial scale. In the Comunità Montana Collina Materana the participatory process has been carried out within the frame of the forest management landscape plan (FMLP), which scale is between a regional plan and and a unit level. plan. The Municipality of Trento had the Province of Trento as the reference territorial scale.
The research aimed to design a method to:

• evaluate the perception of the local communities about forest resources and the interest in participating to planning processes;

• effectively order and interpret the information gathered during the participatory activities;

• integrate the management and plan guidelines with the information obtained.

This method intended to define a standard procedure that can be replicated in many different contexts. In particular, this procedure aimed to define techniques and instruments able to measure qualitative data and ranking of values to be integrated with field data, cartographic information and bibliographic analysis.
In the Collina Materana, this integration has been carried out within the frame of an evaluation of multi purpose functionality of forests. In the Trento Municipality, instead, the information gathered through the involvement of local communities, have been applied in the study of the values given to different forest functions. The study may be effectively used to orientate the ongoing Province forest planning.
This work concerns a sector, within the researches on public participative processes for forest planning, that is still few investigated, since it studies the real effect of people’s opinion for the definition of the guidelines for planning and managing forest resources. As a matter of fact, participatory processes often work in parallel with planning acivities without being affective, not only because it is difficult to harmonize them, but also because of a lack of methods and instruments able to integrate the information gathered with technical decisions of decision makers. Furthermore, the research highlighted that information and awareness campaigns on the wood and its values give a more attentive and mature attitude toward forest management. Consequently, a profitable dialogue may be created between decision makers and population, so that, with a bottom-up approach, it is possible to develop new land management models. This dialogue can also help in the executive phase of management plans.
*The Comunità Montana is the Italian administrative body that coordinates the municipalities located in the mountainous areas and is responsible for administration and economic development.
Description: 
Dottorato di ricerca in Scienze e tecnologie per la gestione forestale e ambientale
URI: http://hdl.handle.net/2067/998
Rights: If not otherwise stated, this document is distributed by the Tuscia University Open Archive under a Creative Commons 2.0 Attribution - Noncommercial - Noderivs License (http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/)
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Idemeo_tesid.pdf2.51 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

3
Last Week
0
Last month
2
checked on Nov 29, 2020

Download(s)

14
checked on Nov 29, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons