Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/96
Title: Viaggio, esilio, pellegrinaggio: categorie tematiche e loro rapporti in Dante
Authors: Grazzini, Filippo
Keywords: Letteratura italiana;Dante;Divina Commedia;Odeporica;Letteratura del viaggio
Issue Date: 2004
Publisher: Sette Città
Source: F. GRAZZINI, Viaggio, esilio, pellegrinaggio: categorie tematiche e loro rapporti Dante, in M. MANCINI (a cura di), Esilio, pellegrinaggio e altri viaggi. Atti del II Seminario interdisciplinare sul "viaggio", coll. Viaggi & Storia 4, Settecittà, Viterbo 2004, pp. 105-121.
Abstract: 
Una riflessione sulla riconducibilità della Divina commedia, storia dell'attraversamento dei territori dello Oltremondo da parte di un essere vivente, al genere della Letteratura del viaggio può essere avviata con profitto dalla ricostruzione del significato in Dante di termini quali esilio, pellegrinaggio, viaggio. Nei primi due si coglie un doppio ordine di valenze: proprio, riferito alla dimensione dell'immanenza, e traslato, allusivo a una condizione definita in aeternum. Non diversamente, viaggio è 'tragitto', e insieme 'corso dell'esistenza mortale'; quello di Dante, dispatriato e in movimento continuo tra le corti italiane, ha i caratteri tanto di stato esemplare dell'essere umano, quanto di posizione etica appropriata a chi -fatta orgogliosamente parte per se stesso- giudica il malcostume del suo tempo. In Dante piano biografico (l'esperienza della vita errabonda di un uomo storicamente determinato) e piano dell'elaborazione intellettuale (il poema del percorso delle regioni ultime) sono non soltanto in parallelo, ma di continuo sovrapponibili. Il contatto è reso possibile da Dante personaggio all'interno della Commedia. Di tale duplicità e interrelazione di sfere l'aspetto forse più rilevante, in termini ideologici ed etico-religiosi, è in ultima analisi la motivazione del viaggio ultraterreno. Il privilegio viene concesso a un mortale con l'impegno preciso del pellegrino nell'Aldilà di riferire al ritorno in terra la sua esperienza, per monito morale solenne al suo tempo. La Commedia ha, però, non solo un personaggio protagonista, ma anche un autore. Dante scrittore elabora tenendo presente la tradizione medievale dei viaggi e delle visioni oltremondani, ma anche concependo la spazialità in sé, non solo come figura di altro. La Commedia, e massimamente l' Inferno, affabula un viaggio in cui il senso allegorico non annulla un'esperienza sensibile, fatta di impegno fisico, di avventurosità, di una molteplicità di stati d'animo generati dalle circostanze eccezionali: ne offre testimonianza una elencazione della varie situazioni in cui, canto dopo canto, Dante in carne e ossa si viene a trovare nel suo procedere. La fiction di un'opera didattica vuole presentarsi come true travel account; a tratti, inoltre, il dettato dantesco ha andamento diaristico. E' ancora da rilevare che nella sua relazione di viaggio Dante inevitabilmente misura le forme dell' Ultraterreno con il metro dell'esperienza sensibile. Ma se in termini di procedura cognitiva non le si può riconoscere una sorta di originalità, eccezionale è la ricchezza e varietà di modi con cui gli elementi dell'esistenza umana sono comparati ai dati della metafisica. E almeno in un'occasione lo scrittore sa comunque assumere il punto di vista dell' Altro: si consideri lo sdegno dei dannati incapaci di comprendere il perché di un mortale tra loro. Va sempre tenuto presente che la Commedia è un prodotto delle letteratura medievale. Tuttavia essa tollera, tra il valore del viaggio come esperienza e della scrittura come accorgimento per evitare la dispersione di tale patrimonio conoscitivo-sentimentale, l'applicazione a sé di almeno alcune delle categorie definitorie di un genere letterario particolare quale l'odeporica.
URI: http://hdl.handle.net/2067/96
ISBN: 88-86091-81-8
Rights: If not otherwise stated, this document is distributed by the Tuscia University Open Archive under a Creative Commons 2.0 Attribution - Noncommercial - Noderivs License (http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/)
Appears in Collections:DISUCOM - Archivio della produzione scientifica

Files in This Item:
File Description SizeFormat
grazzini_dante_odeporica.pdf168.71 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

2
Last Week
0
Last month
1
checked on Dec 4, 2020

Download(s)

4
checked on Dec 4, 2020

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons