Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/51172
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.authorDell'Era, Tommasoit
dc.contributor.authorMeghnagi, Davidit
dc.date.accessioned2024-03-03T21:17:29Z-
dc.date.available2024-03-03T21:17:29Z-
dc.date.issued2023it
dc.identifier.isbn9788815292919it
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/2067/51172-
dc.description.abstractQuest’opera in due volumi, risultato di una ricerca scientifica pluriennale condotta da un gruppo di studiose e di studiosi del tema, presenta per la prima volta il quadro nazionale dell’applicazione della legislazione razzista e antisemita del 1938 nell’università italiana. L’«arianizzazione» degli atenei si realizza a partire dalla fine degli anni Trenta nel contesto del già esistente processo di fascistizzazione dell’università italiana e si sviluppa poi negli anni successivi del regime e della guerra mondiale producendo conseguenze immediate, di medio e lungo termine sull’intera istituzione. Questa trasformazione delle università italiane in istituzioni razziste e antisemite viene qui indagata, per quanto lo consentano le fonti disponibili, in tutte le sue diverse fasi e aspetti (censimento, espulsioni, sostituzioni, provvedimenti contro gli studenti, materie razziste e politica della razza, reintegro parziale e incompleto ed epurazione dei razzisti nel dopoguerra). Il primo volume dell’opera raccoglie i contributi sulle realtà universitarie di Trieste, Venezia e Padova, Torino (Università e Politecnico), Genova, Firenze, Pisa (con un lavoro specifico dedicato agli studenti pisani) e Siena, Perugia (l’Ateneo e l’Università per Stranieri), Cagliari e Sassari, Palermo, Messina e Catania.it
dc.format.mediumSTAMPAit
dc.language.isoitait
dc.rightsAttribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International*
dc.rights.urihttp://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/*
dc.title"Perché di razza ebraica" Il 1938 e l’università italiana vol. Iit
dc.typereview*
dc.relation.firstpage1it
dc.relation.lastpage597it
dc.relation.numberofpages598it
dc.relation.volumevol. Iit
dc.description.numberofauthors17it
dc.contributor.countryITAit
dc.type.miur284*
dc.publisher.nameil Mulinoit
dc.publisher.placeBolognait
dc.publisher.countryITAit
dc.relation.authorsorigDell'Era Tommaso, Meghnagi David, Brizzi Gian Paolo, Vinci Anna Maria, Salustri Simona, Focardi Giovanni, Simone Giulia, Graffone Valeria, Dogliotti Chiara, Cavarocchi Francesca, Pajero Michele, Signori Elisa, Duranti Simone, Rigano Gabriele, Rapetti Mariangela, D'Amico Giovanna, De Cristofaro Ernestoit
item.openairetypereview-
item.openairecristypehttp://purl.org/coar/resource_type/c_18cf-
item.cerifentitytypePublications-
item.grantfulltextrestricted-
item.languageiso639-1it-
item.fulltextWith Fulltext-
Appears in Collections:F1. Curatela
Files in This Item:
File Description SizeFormat Existing users please
Perché di razza ebraica - vol.I.pdf135.54 kBAdobe PDF    Request a copy
Show simple item record

Page view(s)

11
checked on May 25, 2024

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons