Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/50049
Title: Dal calamaio alla Didattica a distanza. La scuola ai tempi del COVID-19
Authors: Crescenza, Giorgio 
Issue Date: 2020
Abstract: 
L’allontanamento dagli edifici scolastici, ha aperto diversi interrogativi sul fare scuola. Primo fra tutti l’uso delle nuove tecnologie e di modalità diverse di insegnamento. Gli strumenti di comunicazione a distanza si rivelano un mezzo molto potente, non soltanto per mantenere il contatto con gli alunni e le loro famiglie, ma per consentire alla scuola di navigare in uno scenario pieno di incognite. Conoscere e utilizzare nuovi strumenti di insegnamento, può rappresentare un arricchimento sia per gli studenti che per i docenti, ma solo se si ha ben chiaro che essi sono un mezzo e non un fine. Dopo le grandi riforme e le innovazioni pedagogiche del Novecento, siamo di fronte a una nuova grande svolta?
L’articolo riflette su alcuni aspetti metodologici, di contenuto e di legittimità del fare scuola ai tempi del Coronavirus. La modalità di didattica a distanza è oggi lo strumento principale non tanto per una “scuola a distanza” quanto per una scuola in emergenza, che si pone l’obiettivo di mantenere forti i rapporti e la comunicazione. Non si può pensare però, che introducendo acriticamente strumenti digitali nella didattica e nei rapporti professionali, si possa rinnovare la scuola.
URI: http://hdl.handle.net/2067/50049
ISBN: 9788418348112
Appears in Collections:B1. Contributo in volume (Capitolo o Saggio)

Files in This Item:
File Description SizeFormat Existing users please
La-docencia-en-la-Ensenanza-Superior_12.pdf510.95 kBAdobe PDF    Request a copy
Show full item record

Page view(s)

34
Last Week
0
Last month
2
checked on Jul 13, 2024

Google ScholarTM

Check

Altmetric


All documents in the "Unitus Open Access" community are published as open access.
All documents in the community "Prodotti della Ricerca" are restricted access unless otherwise indicated for specific documents