Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/46322
Title: Il potere dell’oblio. Il metallo nelle tombe principesche dell’Anatolia preistorica
Authors: Di Nocera, Gian Maria 
Issue Date: 2021
Abstract: 
Nel III millennio a.C. in Anatolia emergono società complesse con organizzazioni sociali costituite da gruppi di élite dominanti. Le tombe di queste élite costituiscono un particolare contesto archeologico in cui è possibile osservare la funzione sociale che assume la metallurgia in questo periodo. I ricchi corredi funebri delle tombe dell’età del Bronzo Antico rinvenute lungo l’Eufrate turco o quelle messe in luce nell’Anatolia centro-settentrionale costituiscono fonti importanti per comprendere il legame tra il metallo e i capi. Diademi, armi, stendardi, ornamenti sono stati prodotti in rame, argento, oro o in leghe complesse. Tutto questo documenta elevatissimi livelli di abilità artigianale. Tali oggetti identificano status sociale o sanciscono il ruolo del defunto per garantire ai posteri la continuità di una specifica forma di potere. Ma una volta sepolti questi preziosi metalli sembra cadano nell’oblio, in realtà assumono un nuovo ruolo: quello della memoria.
URI: http://hdl.handle.net/2067/46322
ISBN: 978-88-7853-944-0
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International
Appears in Collections:B1. Contributo in volume (Capitolo o Saggio)

Files in This Item:
Show full item record

Page view(s)

36
Last Week
0
Last month
11
checked on Jul 1, 2022

Download(s)

1
checked on Jul 1, 2022

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons