Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/3085
Title: I musei di arte contemporanea in Italia: la percezione del pubblico nell'era del "web sociale"
Other Titles: Museums of contemporary art in Italy: the public perception in the "social web" age
Authors: Stefania, Celeste
Keywords: Musei;Visitatori;Arte contemporanea;Netnografia;Sentiment analysis;Museum;Public;Visitors;Contemporary art netnography;Research;L-ART/03
Issue Date: 20-Jan-2017
Publisher: Università degli studi della Tuscia - Viterbo
Series/Report no.: Tesi di dottorato di ricerca. 28. ciclo
Abstract: 
Il lavoro di ricerca si propone di analizzare il pubblico dell’arte contemporanea attraverso tecniche innovative di machine learning e di intelligenza artificiale che servono a “processare” in maniera automatica le informazioni. Nel complesso e variegato panorama dei musei italiani di arte contemporanea, alcuni studi sul pubblico, hanno evidenziato una scarsa e confusa conoscenza dell’arte da parte del pubblico; la fruizione, inoltre, è quasi prettamente estetica, ovvero i visitatori non hanno saputo addurre altre motivazioni oltre a quelle del piacere o meno di una data opera d’arte o di un artista. Di conseguenza proprio dall’esigenza di analisi del pubblico dell’arte con mezzi di valutazione che riescano a carpire la percezione, quella più immediata del visitatore, scaturisce l’idea di applicare la tecnica della Netnografia., una disciplina che si configura come un approccio antropologico al mondo virtuale. Attraverso questa metodologia è stato possibile rispondere alle seguenti domande cognitive: cosa pensa il pubblico dell’arte contemporanea? qual è la sua composizione? In alcuni casi particolari, predilige il contenitore o il contenuto? Quale ruolo occupa il museo di arte contemporanea nella società?

This study points out the contemporary art audience through innovative techniques of machine learning and artificial intelligence that are involved in "the automatic information process". In the complex panorama of Italian museums of contemporary art, some studies, have showed a confused approach towards the art from the visitors; the approach, moreover, is almost purely aesthetic, or visitors has been able to appreciate artists and their works only for the aesthetic pleasure. As a result from the need to analysis the art through means of assessment used by visitors, it comes the idea of applying the technique of Netnography., A discipline that is configured as an approach anthropological to the virtual world. Through this method it was possible to answer the following cognitive questions: What do visitors think about contemporary art? what are their features (age, female/male degree of study)? In some special cases, what do visitors prefer the container or the content? What do visitors think about the role that the museum of contemporary art has in the modern society?
URI: http://hdl.handle.net/2067/3085
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca

Files in This Item:
File Description SizeFormat
tesi dottorato Celeste stefania.pdf11.25 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

2
Last Week
1
Last month
1
checked on Dec 4, 2020

Download(s)

5
checked on Dec 4, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons