Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/2912
Title: Soil Spatial and Temporal Variability, Assessment for site Specific Management
Other Titles: Valutazione della variabilità spaziale e temporale del lavoro per la gestione sito specifica delle colture agrarie
Authors: Bergonzoli, Simone
Keywords: Soil variability;Soil indicators;Precision farming;Variabilità del suolo;Indicatori del suolo;Zone omogenee;Agricoltura di precisione;AGR/09
Issue Date: 4-May-2015
Publisher: Università degli studi della Tuscia - Viterbo
Series/Report no.: Tesi di dottorato di ricerca. 27. ciclo
Abstract: 
The soil varies from place to place, and many of its properties vary in time too.
Within-field variation is the result of both spatial and temporal variation of biological,
edaphic, climatic, topographic and anthropogenic factors. There is a need in modern
agriculture of understanding spatial and temporal variability within fields.
The objective of this study was to analyze, to quantify and to assess the within
agricultural field spatial and temporal variability for site specific management.
Some soil physical-chemical parameters were investigated by means of
georeferenced samplings in order to study the variability of multiple soil variables and to
find soil indicators.
Performance of machineries during soil tillage and agricultural operations were
also investigated and analyzed with the aim of finding field efficiency indicators.
Geostatistical analyses were implemented to interpolate the acquired data and to
perform the cluster analysis.
The results of tests performed during the whole experimentation highlighted the
presence of high spatial variability of soil physical-chemical properties within the
agricultural fields examined.
Georeferenced sampling of soil physical-chemical parameters allowed to identify
soil quality and soil strength indicators, furthermore monitoring the performance of
machineries during soil tillage and agricultural operations allowed to identify field
efficiency indicators (i.e.: area specific consumption, global energy employed and fuel
energy requirements).
The assessing process of spatial variability within agricultural fields, the
identification of soil indicators and the definition of management zones can be
considered as an adaptation technique to Climate Change enhancing the efficiency of
agriculture. In fact, the defined management zones could provide information for sitespecific
management, including the application of different soil tillage methods.
Furthermore, variable-rate application (VRA) instead of uniform-rate application
(URA) of inputs might be carried out, decreasing fertilization in the more productive area
and minimizing the application of chemical substances as a strategy to obtain a more costeffective
field management.

Il suolo varia da luogo a luogo e molte delle sue proprietà variano anche nel
tempo. La variabilità all’interno dei campi coltivati è il risultato della variazione spaziale e
temporale di fattori biologici, edafici, climatici, topografici e antropogenici.
L’agricoltura moderna deve studiare e valutare la variabilità spaziale e temporale
all’interno dei campi coltivati.
L’obiettivo della presente ricerca è stato quello di analizzare, quantificare e
valutare la variabilità spaziale e temporale all’interno dei campi coltivati al fine di stabilire
un sistema di gestione sito specifico.
Alcuni parametri fisico-meccanici del suolo sono stati studiati, per mezzo di
campionamenti georeferenziati, al fine di studiare la variabilità di diverse variabili del
suolo e di trovare degli indicatori.
Sono state studiate anche le prestazioni delle trattrici durante le lavorazioni del
suolo e le operazioni colturali con lo scopo di trovare indicatori di efficienza delle stesse.
I risultati dei test effettuati durante l’intera sperimentazione hanno evidenziato la
presenza di un’elevata variabilità spaziale dei parametri fisico-meccanici del suolo nei
campi esaminati.
Inoltre i campionamenti georeferenziati hanno permesso di identificare indicatori
della qualità e della tenacità del suolo, il monitoraggio delle prestazioni delle trattrici ha
permesso di trovare indicatori di efficienza (consumo specifico, energia globale impiegata,
richiesta di carburante)
Il processo di valutazione della variabilità spaziale all’interno dei campi coltivati,
l’identificazione degli indicatori del suolo e la definizione delle zone omogenee possono
essere considerati come tecniche di adattamento ai Cambiamenti Climatici, in quanto
forniscono informazioni per la gestione sito specifica delle colture agrarie come ad
esempio la distribuzione a regime variabile dei prodotti fitosanitari (VRA) e la
differenziazione delle lavorazioni del suolo.
Description: 
Dottorato di ricerca in Ingegneria dei sistemi agrari e forestali
URI: http://hdl.handle.net/2067/2912
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca

Files in This Item:
File Description SizeFormat
sbergonzoli_tesid.pdf1.21 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

2
Last Week
0
Last month
0
checked on Feb 26, 2021

Download(s)

7
checked on Feb 26, 2021

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons