Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/2840
Title: Particolato aerodisperso da attività agroforestali e sistemi di contenimento
Other Titles: Airborne particulate matter from agroforestry and mitigation engineering devices
Authors: Gallo, Pietro
Keywords: Polveri;Particolato;Abbattimento;Campionamento;Seminatrici;Insetticidi;Noccioleto;Raccoglitrici;Pioppeto;Biomassa;Dust;Particulate;Mitigation;Sampling;Drills;Insecticides;Hazelnut;Harvesting;Poplar;Biomass;AGR/09
Issue Date: 23-Jun-2014
Publisher: Università degli studi della Tuscia - Viterbo
Series/Report no.: Tesi di dottorato di ricerca. 26. ciclo
Abstract: 
L’attenzione sempre crescente al miglioramento dell’ambiente di lavoro, vede la ricerca scientifica sempre più impegnata su questi temi. Anche l’ambiente di lavoro agricolo e forestale, essendo scenario di infortuni e malattie professionali, si configura come settore da studiare e sorvegliare con attenzione. Tra i fattori di rischio, vanno annoverate le polveri, prodotte durante diverse fasi dei lavori agroforestali. Le dimensioni ridotte e le caratteristiche del particolato aerodisperso, possono infatti costituire un pericolo per gli operatori, per gli astanti e per l’ambiente.
Nei tre anni di attività di ricerca del Dottorato, ho seguito alcuni progetti di analisi e campionamento del particolato aerodisperso, proveniente da: 1) polveri di abrasione derivanti dal mais conciato; 2) polveri derivanti dal terreno sollevato durante la raccolta delle nocciole con macchine dedicate; 3) polveri di legno generate durante la trasformazione di un pioppeto in cippato ad uso energetico.
Per i primi due sono stati anche previsti dei sistemi di abbattimento per le polveri e confrontati i prototipi con le macchine tal quali.
La sperimentazione è stata incentrata sul contributo alla produzione di polveri dato dalle attrezzature impiegate nelle varie operazioni.
I risultati costituiscono un contributo alla conoscenza dei rischi collegati al particolato aerodisperso in agricoltura.

In recent years, an increasing consciousness about work safety has more and more involved the scientific research on this topic. The agroforestry sector shows the occurrence of professional diseases and accidents, requiring the necessity of studies and devoted researches. Among health risk factors we have to include the dust, that is generated during different agroforestry operations. The small size and the characteristics of the airborne particulate, can causea serious harm to workers, to bystanders and to the environment.
During the three-year of doctoral activity, I have carried out the sampling and the analysis of dusts coming from the three following scenarios: 1) abrasion dust coming from dressed maize seed; 2) soil dust generatedduring hazel-nuts mechanical harvesting; 3) wood dust from the utilization of poplar wood as energy source.
In the first two projects, an evaluation of innovative devices for dust reduction was also carried out.
The experiments have been mainly focused on the contribution of machinery to dust production and dissemination. The results can contribute to a better knowledge of risk factors associated to airborne particulate in agroforestry activity.
Description: 
Dottorato di ricerca in Ingegneria dei sistemi agrari e forestali
URI: http://hdl.handle.net/2067/2840
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca

Files in This Item:
File Description SizeFormat
pgallo_tesid.pdf3.45 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

1
Last Week
1
Last month
0
checked on Oct 30, 2020

Download(s)

5
checked on Oct 30, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.