Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/2612
Title: ICT, risorsa per la Pubblica Amministrazione
Authors: Braccini, Alessio Maria
Issue Date: Jan-2014
Publisher: EURISPES
Source: Braccini, A. M. 2014. ICT, risorsa per la Pubblica Amministrazione. In: Rapporto Italia EURISPES 3 (27) : pp.1-20
Series/Report no.: Rapporto Italia;2014
Abstract: 
Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ovvero le tecnologie ICT, hanno avuto un enorme impatto sulle modalità di lavoro e di coordinamento di individui, gruppi, organizzazioni, siano esse pubbliche che private. Con lo sviluppo dei computer, di Internet, e delle reti, le tecnologie ICT hanno aperto ampi spazi di innovazione delle attività produttive che riguardano la creazione di nuovi prodotti e servizi, nuovi modelli di business, e nuove modalità organizzative.
Anche nel settore della pubblica amministrazione l’utilizzo delle tecnologie ICT ha aperto nuovi scenari organizzativi e di servizio, abilitando forme di interazione con i cittadini, imprese, e altre pubbliche amministrazioni che vanno sotto i nomi di citizen to government (C2G), business to government (B2G), e government to government (G2G), volte a migliorare l’efficacia, l’universalità, e la trasparenza dell’azione della pubblica amministrazione.
L’applicazione dell’ICT nei contesti organizzativi, siano essi pubblici che privati, promette di ottenere benefici dal punto di vista del coordinamento, della gestione dei processi, dei costi, delle opportunità di business, e del vantaggio competitivo. Il conseguimento di questi vantaggi non è ne’ automatico, ne’ scontato. A lungo si è discusso sull’effettivo contributo che l’ICT poteva apportare alle organizzazioni, arrivando anche a mettere completamente in discussione l’eventuale importanza delle stesse tecnologie, viste a volte come semplici commodity. Nella pubblica amministrazione, inoltre, l’ICT è soggetta a condizioni di contesto differenti rispetto al settore privato, e l’effettiva possibilità di ottenere i benefici previsti deve necessariamente raffrontarsi con le finalità di pubblico servizio che pongono nuove sfide ma promettono anche nuove opportunità.
Considerandone però l’importanza e la rilevanza per una migliore efficacia dell’azione della pubblica amministrazione, sia il governo Italiano che l’Unione Europea hanno da tempo agito sul lato delle policy per migliorare la diffusione delle risorse ICT. Per una valutazione sull’attività della pubblica amministrazione è utile riflettere sull’impatto che le ICT hanno sulle organizzazioni.
URI: http://hdl.handle.net/2067/2612
Appears in Collections:DEIM - Archivio della produzione scientifica

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Braccini_dspace_it.pdf305.82 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

4
Last Week
1
Last month
0
checked on Oct 30, 2020

Download(s)

20
checked on Oct 30, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.