Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/2499
Title: Impatto dell’erbivoria causata da ungulati sulla rinnovazione naturale dell’abete bianco (Abies alba M.) al limite Sud del suo areale in Europa e nel Mediterraneo
Other Titles: Impact of ungulates herbivory on the silver fir (Abies alba M.) natural regeneration in the south limit of its distribution in Europe and in the Mediterranean Basin
Authors: Scarfò, Francesco
Keywords: Ungulati;Abete bianco;Bacino del Mediterraneo;Erbivoria;Mortalità;Modello logistico;Ungulates;Silver fir;Mediterranean Basin;Herbivory;Mortality;Logistic model;AGR/05
Issue Date: 11-Mar-2011
Publisher: Università degli studi della Tuscia - Viterbo
Series/Report no.: Tesi di dottorato di ricerca. 23. ciclo
Abstract: 
Il Mediterraneo è considerato uno dei 25 hotspot di biodiversità del nostro pianeta. I
popolamenti di abete bianco delle Serre Calabre si trovano al limite sud del loro
areale e sono considerati come relitto di un'alta variabilità genetica. L'abete bianco è
una specie che riveste una valenza ecologica ed economica importante per le
popolazioni locali e per questo motivo è importante: 1) analizzare i disturbi che
minacciano l'abbondanza e la distribuzione; 2) analizzare le cause di innesco di
fenomeni di degrado che possono alterare la funzionalità ecosistemica. La
rinnovazione naturale dell'abete bianco è soggetta all'impatto dell'erbivoria in tutto il
suo areale ma i contributi per il bacino del Mediterraeno sono scarsi. Lo scopo di
questo studio è di analizzare l'impatto causato dai disturbi sulla rinnovazione
dell'abete bianco nel breve periodo e di analizzarne: 1) la mortalità indotta dagli
ungulati (MIU) in relazione alla mortalità naturale (MN); 2) gli indici di presenza
degli ungulati in relazione alla MIU; 3) la MIU al fine di implementare un modello
per la gestione nel breve periodo e per la pianificazione nel lungo periodo; 4) lo stato
di degrado valutando il concetto di soglia entro cui è possibile distinguere condizioni
di degrado da condizioni di non degrado.
Per valutare gli effetti dell’erbivoria è stato utilizzato un disegno sperimentale a
blocchi randomizzati con due repliche. Il controllo (EE) escluso dall'erbivoria e le
due tesi: are non escluse dall’erbivoria disturbo basso (NEE1) e aree non escluse
dall’erbivoria disturbo alto (NEE2). Per verificare la presenza di differenza
statisticamente significative sono stati utilizzati test parametrici e non parametrici. I
dati raccolti nelle aree di monitoraggio hanno consentito di implementare un modello
logistico di sopravvivenza dei semenzali in relazione alla MIU.
La presenza degli ungulati nell’area studio è causa di importanti effetti negativi sulla
rinnovazione naturale, sulla sopravvivenza dei semenzali e sulle principali funzioni
ecologiche nei boschi di abete bianco. Questi effetti sono maggiori nelle aree non
escluse dall’erbivoria in cui i valori della MIU superano quelli della MN. Nell’area
studio il tempo necessario per raggiungere la soglia di 150 c che permette alla
rinnovazione di sfuggire all’azione degli ungulati è ritardata di circa 30 anni nelle
aree non escluse dall’erbivoria. Gli ungulati sono uno dei disturbi principali che
ostacolano al rinnovazione naturale e la conservazione dell’abete bianco nel limite
sud del suo areale in Europa e nel Bacino del Mediterraneo.

The Mediterranean Basin is considered one of the 25 biodiversity hotspots of the
planet. The silver fir populations of the Calabrian Serre are located to the south limit
of their distribution in Europe and in the Mediterranean Basin and they are
considered as relicts of high genetic variability.
Silver fir has an important economic and ecological role for the local populations and
for this reason it is important to: 1) analyze the disturbance that threaten its
abundance and the distribution; 2) analyze the degradation phenomena that can alter
the functionality. The natural regeneration of the white fir is subject to the impact of
the herbivores in everything of its distribution area but the studies about these effects
are scarce for the area of the Mediterranean Basin. The purpose of this study is to
assess the impact caused by disturbances on the silver fir natural regeneration in the
short period and therefore to asses: 1) the mortality induced by the ungulates (MIU)
in relationship to the natural mortality (MN); 2) the ungulate presence index in
relationship to the MIU; 3) the MIU with the purpose to implement a model for the
management in the short period and for the planning in the long period; 4) the
degrade status appraising the concept of threshold within which it is possible to
distinguish conditions of degrade from conditions of non degrade.
The disturbance magnitude and frequency was assessed using a random block with
two replicas experimental design. The control (EE) excluded seedlings and two
theses: non-excluded seedlings low disturbance (NEE1) non-excluded seedlings high
disturbance (NEE2). Parametric and non parametric test was used to assess the
differences. A survival logistic model of MIU model was carried out using the data
collected in the monitoring plots.
Ungulate presence in the study area has an important negative effect on the natural
regeneration and seedlings survival also raises negative effects on the principal
ecological functions of the silver fir woods. This effect was higher in the nonexcluded
areas in which the MIU was higher than the MN. In our study forest the
time necessary to attain a height threshold to escape from ungulates herbivores (150
cm height) is retarded for about 30 year in the non-excluded seedlings. Ungulates are
a major factor hindering the natural regeneration and conservation of the silver fir in
the southern limit of its distribution in Europe and in the Mediterranean Basin.
Description: 
Dottorato di ricerca in Scienze e tecnologie per la gestione forestale e ambientale
URI: http://hdl.handle.net/2067/2499
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca

Files in This Item:
File Description SizeFormat
fscarfo_tesid.pdf2.07 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

3
Last Week
0
Last month
2
checked on Jan 18, 2021

Download(s)

13
checked on Jan 18, 2021

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.