Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/2381
Title: Sviluppo di nuove varietà di Limonium: messa a punto di protocolli di moltiplicazione e radicazione in vitro, di ambientamento e di caratterizzazione molecolare di ibridi intra- ed interspecifici
Other Titles: Development of new varieties of Limonium: set up of protocols for in vitro multiplication and rooting, for acclimatization and for molecular fingerprinting of intra- and interspecific hybrids
Authors: Antonetti, Maurizio
Keywords: Limonium;Marcatori molecolari;AFLP;Colture in vitro;Propagazione;Ambientamento;Floricoltura;Molecular markers;Tissue culture;Acclimatization;Propagation;Floriculture;AGR/04
Issue Date: 24-May-2012
Publisher: Università degli studi della Tuscia - Viterbo
Series/Report no.: Tesi di dottorato di ricerca. 24. ciclo;
Abstract: 
Nell’ambito del progetto "NewVarItaly" finanziato dal MiPAAF, 6 linee clonali di Limonium,
selezionate all’interno di una collezione di 48 nuove costituzioni conservate presso il CRA-VIV
(Pescia), sono state fatte oggetto di una ricerca finalizzata all’individuazione di efficienti protocolli
di micropropagazione ed alla realizzazione di un affidabile fingerprinting per ciascuna di esse. Sono
stati valutati più di 20 substrati di moltiplicazione e di radicazione in vitro, con diversa
composizione ormonale e vitaminica. Per la valutazione dell'efficienza dei substrati di coltura, sono
stati presi in considerazione i tassi di moltiplicazione e le percentuali di radicazione, l'incremento
giornaliero medio di biomassa, l’incidenza di eventuali fenomeni necrotici e di vitrescenza, le
dimensioni e l'aspetto generale dei germogli. Per le prove di acclimatazione in serra sono state
valutate 3 diverse miscele di terricci, di cui una, composta da residui fermentati della lavorazione
dell’orzo, da clinoptinolite e da agriperlite, a elevata valenza ecologica, in quanto priva di torba.
Sebbene la percentuale di sopravvivenza sia risultata ottimale su tutte le miscele, quest’ultima ha
fornito i migliori risultati in termini di peso fresco e secco degli apparati fogliari e radicali, area
fogliare, analisi colorimetrica delle foglie e concentrazione di clorofilla "a" e "b". Durante il periodo
di fioritura, le linee clonali selezionate sono state sottoposte a prove agronomiche insieme a
altrettante varietà commerciali dalle caratteristiche simili. Le prove hanno fornito risultati
incoraggianti per un immediato sviluppo commerciale delle nuove costituzioni. Per ciascuna delle
suddette linee selezionate sono stati sviluppati protocolli di caratterizzazione molecolare mediante
marcatori AFLP, come supporto alla documentazione richiesta dal CPVO (Ufficio Comunitario
delle varietà vegetali) per la domanda di privativa e per la tutela contro eventuali contraffazioni.

Within the project "NewVarItaly" funded by MiPAAF, 6 clonal lines of Limonium, selected
among 48 new hybrids preserved at the CRA-VIV (Pescia), were made the subject of a research
aimed at identifying efficient micropropagation protocols and a reliable genetic fingerprinting for
each of them. Over 20 media for in vitro multiplication and rooting, with different hormonal and
vitamin composition were evaluated.
For the evaluation of the efficiency of the substrates, have been taken into account the
multiplication rates and rooting percentages, the average daily increase of biomass, the impact of
any necrotic and vitrification phenomena, the size and the general appearance of the shoots. About
the acclimatization trials were evaluated 3 different mixtures of potting soil, one of which consisting
of fermented residues of the barley processing, added with clinoptinolite and perlite, with a high
ecological importance, since it is peat-free. Although the survival rate was optimal for of all
mixtures, the latter gave the best results in terms of fresh and dry weight of leave and root systems,
leaf area, colorimetric analysis of the leaves and their concentration of chlorophyll "a" and "b". All
the selected clones were tested for agronomic trials during their flowering period, along with
commercial varieties with similar features. The trials have provided encouraging results for an
immediate commercial exploitation of the new clones.
Protocols for the molecular characterization by AFLP markers have been developed, as
supporting documentation required by the European Community Plant Variety Office to obtain
plant variety rights and for the protection against possible counterfeiting.
Description: 
Dottorato di ricerca in Ortoflorofrutticoltura
URI: http://hdl.handle.net/2067/2381
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca

Files in This Item:
File Description SizeFormat
antonetti_tesid.pdf11.18 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

1
Last Week
0
Last month
0
checked on Dec 3, 2020

Download(s)

12
checked on Dec 3, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.