Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2067/1240
DC FieldValueLanguage
dc.contributor.advisorRossini, Francesco-
dc.contributor.authorScarici, Enrico-
dc.date.accessioned2011-03-01T16:31:49Z-
dc.date.available2011-03-01T16:31:49Z-
dc.date.issued2009-02-27-
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/2067/1240-
dc.descriptionDottorato di ricerca in Ortoflorofrutticolturait
dc.description.abstractL’impiego di specie erbacee autoctone per la realizzazione degli inerbimenti rappresenta una scelta nel rispetto della sostenibilità ambientale e può contribuire alla valorizzazione esteticopaesaggistica di aree urbane, peri-urbane e marginali. Tuttavia la mancanza di ditte sementiere che tengano conto dell’identità genetica e della provenienza geografica del materiale propagato, almeno in Italia, e le conoscenze spesso limitate circa l’ecologia della germinazione, la fenologia e le tecniche di coltivazione di piante native, rappresenta un limite al loro impiego. Il seguente studio sulla valutazione delle potenzialità agronomiche di 14 specie autoctone rinvenute nel Lazio, vuol essere un contributo al raggiungimento di tale scopo. Di ogni taxon è stata valutata la capacità germinativa del seme a 3 diverse temperature (15°C, 20°C e 25°C) al buio e con fotoperiodo di 12 ore, anche sottoponendo il seme a pretrattamenti. In campo è stata valutata la possibilità della loro coltivazione in assenza di irrigazione, fertilizzazione e trattamenti fitosanitari; ciò ha anche consentito di definirne la fenologia e di rilevare i principali caratteri morfometrici della pianta. I semi dormienti subito dopo la raccolta, hanno in genere riposto positivamente ai pretrattamenti, in particolare all’impiego di GA3, KNO3 e alla vernalizzazione. La maggior parte delle specie ha mostrato una germinazione foto-dipendente, più elevata a 15°C rispetto alle altre temperature di prova. La fioritura è risultata di interesse ornamentale; è stata scalare e di durata differente a seconda della specie. Nei due anni di coltivazione tutte le specie saggiate hanno dimostrato elevata tolleranza allo stress idrico, non hanno richiesto fertilizzazioni o trattamenti fitosanitari. In base ai risultati fin qui ottenuti riteniamo le specie saggiate idonee allo scopo prefissato dalla ricerca.it
dc.description.abstractThe use of native grass species for the construction of turfgrass is a choice related to environmental sustainability and can contribute to the aesthetic value of urban-landscape, peri-urban and marginal areas. However, the lack of seed companies that take into account the genetic identity and geographical distribution of the plant material, at least in Italy, and the often limited knowledge about the ecology of germination, phenology and techniques of cultivation of native plants, represent a limit to their use. The following study on the evaluation of the agronomic potential of 14 plant species found in Latium (Central Italy), aims to achieve that goal. For each taxon seed germination at 3 different temperatures (15° C, 20° C and 25° C) in darkness and with photoperiod of 12 hours, subjecting the seed to pre-treatment, was assessed. Field cultivation trials were undertaken in the absence of irrigation, fertilization and pesticide treatments, which also allowed to define the phenology of each taxon and collect the main morphometric characters of the plant. The dormant seeds immediately after harvest, in general showed a positive response to pre-treatment, in particular the use of GA3, KNO3 and vernalization. Most of the species showed a photo-dependent germination, higher at 15° C compared to the other tested temperatures. Plant flowering was ornamentally valuable, progressive and different in duration depending on the species. Within two years of cultivation all species tested showed a high tolerance to water stress, required neither fertilization nor pesticide treatments. According to the results obtained so far the species tested result suitable for the purpose set by the research programme.en
dc.language.isoitit
dc.publisherUniversità degli studi della Tuscia - Viterboit
dc.relation.ispartofseriesTesi di dottorato di ricerca 21. cicloit
dc.rightsIf not otherwise stated, this document is distributed by the Tuscia University Open Archive under a Creative Commons 2.0 Attribution - Noncommercial - Noderivs License (http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/)en
dc.subjectPiante autoctoneit
dc.subjectInerbimentiit
dc.subjectGerminazioneit
dc.subjectAGR/02-
dc.subjectNative plantsen
dc.subjectTurfgrassen
dc.subjectGerminationen
dc.titleValutazione delle potenzialità agronomiche di piante erbacee autoctone per la valorizzazione estetico paesaggistica degli inerbimentiit
dc.title.alternativeEvaluation of the agronomic potential of native herbaceous plants for the aesthetic enhancement of lawn landscapeen
dc.typeDoctoral Thesisen
item.grantfulltextopen-
item.languageiso639-1it-
item.cerifentitytypePublications-
item.fulltextWith Fulltext-
item.openairetypeDoctoral Thesis-
item.openairecristypehttp://purl.org/coar/resource_type/c_18cf-
Appears in Collections:Archivio delle tesi di dottorato di ricerca
Files in This Item:
File Description SizeFormat
escarici_tesid.pdf10.5 MBAdobe PDFView/Open
Show simple item record

Page view(s)

4
Last Week
0
Last month
3
checked on Jan 19, 2021

Download(s)

53
checked on Jan 19, 2021

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons